COLORI DELL’ OMAN  

Deserto, mare, montagne, storia; un viaggio nella terra del Sultano per apprezzare le caratteristiche di questa terra ancora tutta da scoprire.
L’Oman è ancora una meta non contaminata dal turismo di massa, dove le antiche tradizioni sono ancora molto vive e la popolazione, rimasta per molti anni lontana e chiusa  al turismo, è piuttosto schiva ed estremamente nazionalista.  1700 chilometri di coste praticamente deserte che si estendo dallo Stretto di Hormuz sino all’Oceano Indiano, fiordi e baie incantate, mercati dal fascino coinvolgente,  profumo di incenso, antiche fortificazioni, deserti che al tramonto si colorano di rosa.

Programma di Viaggi

1° giorno: Italia – Muscat

Partenza dall’ Italia con volo di linea Turkish Airlines (via Istanbul). All’arrivo disbrigo delle formalità di ingresso e trasferimento in Hotel. Pernottamento.

2° giorno: Muscat – Montagne Di Hajar – Jebel Shams (B-L-D)

Colazione in hotel. Partenza per visitare la Grande Moschea di Muscat. Subito dopo salite a bordo delle jeep 4×4 per dirigervi a nord-ovest, verso la catena montuosa di Hajar. Pranzo pic-nic in un wadi, tipica valle lussureggiante fiancheggiata da aspre montagne. Dopo pranzo si prosegue lungo un passo di montagna fino a raggiungere i 2000 m di quota. Di qua avrete una splendida vista sui monti Hajar. Check-in a Jebel Shams nel pomeriggio, cena e pernottamento presso il resort.

3° giorno:  Jebel Shams – Wadi Ghul – Wadi Nakhr – Al Hamra – Misfah – Wadi Tanuf – Nizwa (B-L-D)

Prima colazione in hotel.  Si parte nuovamente sulle jeep 4×4 per visitare il Wadi Ghul e fare una sosta al vecchio villaggio di Ghul per vedere le rovine persiane abbandonate. Da qui si prosegue lungo il Wadi Nakhr, noto anche come il Grand Canyon dell’Oman, con una vista mozzafiato. Pranzo pic-nic in corso d’escursione. Successivamente si visita il villaggio di Al Hamra per poi procedere verso Misfat Al Abreain, un pittoresco villaggio arroccato sul lato di una montagna. Si prosegue verso Wadi Tanuf, per scoprire l’antico villaggio dove le abitazioni sono costruite con il fango. L’area è rinomata anche per le sue sorgenti termali dove si possono vedere i “Falaj”, l’antico sistema di irrigazione a canali ancora oggi in funzione. Arrivo a Nizwa, cena e pernottamento in hotel

4° giorno: Nizwa – Bahla – Jabrin – Tanuf  – Nizwa (B-L-D)

Prima colazione in hotel.  Visita dell’antica città di Nizwa. Si Potranno ammirare la torre circolare del forte del 17 ° secolo e il vivace souk noto per l’artigianato dell’argento e del rame e famosa per le sue lavorazioni artistiche. Poi la visita continua con l’imponente castello di Jabreen, esempio di architettura islamica con iscrizioni e dipinti sui soffitti in legno. Fu costruito nel 1675 dal sultano Bila’rab bin Sultan al-Yaarubi come residenza estiva. Al termine della visita, vi sposterete in autopullman per fotografare l’antico forte di Bahla, con le sue quindici porte e 132 torri di guardia. La storica cittadella di Bahla è circondata da mura, che sono state originariamente costruite per proteggere la città – ed è anche famosa per le sue ceramiche. Bahla è ora inclusa nella lista dell’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Pranzo in ristorante locale. Dopo pranzo, si arriva  a Jabrin per la visita del castello, costruito nel XVII secolo, divenuto sede della cultura omanita è considerato il più bello tra i forti del paese. La costruzione di questo castello fu pensata in maniera eccellente e il panorama di cui si può godere salendo sulla cima del palazzo è davvero impressionante.

In seguito rientro a Nizwa. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: Nizwa – Sinaw – Ibra – Bidiya -Wahiba (B-L-D)

Prima colazione in hotel.  Partenza di primo mattino per Sinaw. Situato in pieno deserto tra le sabbie di Wahibah e il confine del deserto Rub Al Khali (anche noto come “Il quarto vuoto”), Sinaw mostra sorprendentemente un sacco di attività per una città avamposto. Questo è il luogo dove i beduini vengono a fare affari. Nel cuore della città, nella piazza dietro le porte verdi, tutto si può trovare tutto il trambusto di un mercato del Medio Oriente. E ‘molto facile farsi prendere dallo spirito. Bisogna prestare attenzione però a non farsi coinvolgere troppo, se no potreste trovarvi a dover portare a casa un cammello da corsa appena acquistato. Il Sinaw souq è uno dei più antichi souq dell’Oman, anche se la sua location è molto moderna, in quanto il Sultanato ha da poco fatto un grande investimento per costruirlo. Il souq è più attivo il giovedì mattina, quando circa 120 negozi sono aperti. Si tratta di un vero e proprio paradiso dello shopping, perché nel souq si vende praticamente di tutto.

La visita continua verso Ibra: questa città ha cambiato il suo aspetto enormemente con gli ultimi ammodernamenti e la sua importanza per la regione è aumentata. In origine era uno dei tanti luoghi beduini per affari e scambi, oggi è invece il centro amministrativo della zona. Interessante il mercoledì, quando si svolge l’unico souq per donne dell’Oman: in questa occasione solo le donne possono visitare il vivace mercato. Pranzo in ristorante locale. Dopo pranzo, trasferimento a Bidiya, dove inizia il vero deserto Qui cambierete il vostro veicolo e salirete a bordo di delle jeep 4×4 per iniziare un emozionante tour nel deserto.

Il tour vi porterà ad esplorare le Wahiba Sands – una delle più affascinanti e misteriose regioni dell’Oman. Le vaste dune, sempre mutevoli, supportano una sorprendente varietà di fauna selvatica e ospitano diverse specie di flora. I rapidi cambiamenti delle dune sono una delizia per i fotografi. Wahiba è anche la sede principale di alcune migliaia di beduini, che sono noti per avere abitato questa inospitale regione per almeno 7000 anni. Lasciatevi portare dai nostri autisti esperti in un esaltante esperienza di guida tra le dune del deserto. Arrivo all’ accampamento in stile beduino (con servizi igienici e docce).  Cena e pernottamento presso l’accampamento a Wahiba.

6°giorno: Wahiba – Wadi Bani Khalid – Ras Al Hadd – Turtle Beach  (B-L-D)

Dopo la prima colazione presso l’accampamento, partenza in jeep 4×4 per Bidiya, per continuare la visita verso Wadi Bani Khalid – una valle verde circondata da aspre montagne. Godetevi una vista incredibile e la possibilità di catturare la bellezza del paesaggio in fotografie uniche, passeggiando nei dintorni. Pranzo in ristorante locale. Dopo pranzo, proseguirete lungo la strada costiera che attraversa alte scogliere e piccoli villaggi di pescatori – fino a raggiungere Ras Al Hadd, cena in hotel.

In tarda serata partenza per la “Turtle beach” di Ras Al Jinz dove le tartarughe marine vengono a deporre le uova. Rientro in hotel a Ras Al Hadd per il pernottamento.

7° giorno: Ras Al Hadd – Sur – Qalhat – Wadi Tiwi – Bhima Sinkhole – Quriyat – Muscat (B-L-D)

Prima colazione in hotel.  Dopo la prima colazione, partenza per Sur, capoluogo della Regione di Ash Sharqiyah e importante porto usato fin dall’antichità per i commerci con l’Africa Orientale. Proseguimento per Quriyat, lungo il percorso visita di Qalhat, antico porto mercantile e visita del Mausoleo Bibi Miriam. Passaggio presso Wadi Tiwi, dove avremo la possibilità di ammirare le stupende piscine naturali create dal fiume. Arrivo a Quriyat e visita del villaggio e del porto. Pranzo in ristorante locale. Nel tardo pomeriggio proseguimento verso nord per raggiungere Muscat. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno: Muscat – Al Sawadi (B-D)

Colazione in hotel. In mattinata tour guidato della città di Muscat. Muscat è senza dubbio una delle città più belle nella regione del Golfo e relativamente piccola per gli standard moderni. Parte dei fabbricati risalgono al 16 ° secolo, quando il Portogallo occupò questa parte d’Arabia. Muscat è ancora circondata da mura antiche che circondano completamente il Palazzo del Sultano.

Passeggerete per le Corniche, visitando il souk del pesce e Muttrah souk (mercato arabo). Si tratta di un vero e proprio suq con vicoli e stradine tortuose e bancarelle che vendono oro, incenso e mirra, e ogni sorta di prodotti tessili, gioielli, profumi tradizionali dell’Oman (Bukhoor – fatto di incenso), souvenir e oggetti d’antiquariato. Visita al Museo Bait Al Zubair, il museo ha collezioni di antiquariato tra le più belle e complete dell’Oman, provenienti da tutto il Sultanato. Il museo possiede anche armi tradizionali dell’Oman, gioielli, costumi, utensili domestici e ambienti urbani e rurali ricreati. Dal museo una passeggiata attraverso la città vecchia di Muscat affiancata dai forti del 16 ° secolo “Jalali” & “Mirani”. Queste fortezze sono state costruite da Filippo di Spagna, dopo la sua conquista del Portogallo nel 1580. Il Western Fort Mirani forse deriva il suo nome dal portoghese “Almirante” (ammiraglio) e fu completato nel 1587. Il Forte Orientale è stata completato nel 1588 e ora si chiama Jalali, probabilmente in onore di uno dei suoi comandanti più famosi – era originariamente conosciuta come San Jao. Avrete occasione di fotografare l’Al Alam Palace, residenza di sua Maestà il Sultano Qaboos. Rientro in hotel per le 12.30. Pranzo libero. Resto della giornata libero a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

9° giorno: Al Sawadi (B-D)

Colazione in hotel. Giornata libera a disposizione per relax ed attività individuali. Cena e pernottamento in hotel.

10° giorno: Al Sawadi – Muscat – Partenza (B-)

Prima colazione in hotel. Tempo libero a disposizione. In tempo utile trasferimento in aeroporto a Muscat per il volo per l’Italia operato da Turkish Airlines.

 

Note: (B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

Il check in negli alberghi è solitamente alle ore 14.00 il check out alle ore 12.00

Le mance non sono obbligatorie ma sono consigliate  a autisti e guide.

 

Richiedeteci Quotazioni di Gruppo e Individuali

 

La quota comprende

  • Voli di linea Turkish Airlines Italia/Muscat/Doha/Italia in classe economica
  • Hotel menzionati, o se non disponibili, altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Pasti come da programma
  • Guida locale parlante italiano
  • Acqua e soft drinks a disposizione durante il tour
  • Ingressi ai siti menzionati
  • Gadget, etichette bagaglio e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

La quota NON comprende

  • Tasse aeroportuali
  • Le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Il visto per l’Oman